Pubblicato in: oracolo

Misericordia per chi si converte, altrimenti il castigo!

Dio è misericordioso con chi lo teme, non con chi usa la misericordia per non temerlo…” (Sant’Alfonso M. de Liguori in Apparecchio alla Morte)

Continua a leggere “Misericordia per chi si converte, altrimenti il castigo!”

Annunci
Pubblicato in: oracolo

Caduto il terzo fulmine sulla Cupola di San Pietro

Sarà brutto o sarà bello? Ma che succede lassù nel Ciel?
Lampi e tuoni, pioggia e vento, sulla Cupola squarciato è il vel.

Si è detto un fulmine a ciel sereno! Ma Padre Santo che sta accadendo?
Non sarebbe stato meglio, restar Pontefice combattendo?

Sconsolato il mondo tace, che se parla è confuso ed incapace.
Non soltanto nel 2013, ma poi anche nel 2016, e ancora oggi nel 2018.

Lampi e tuoni, fulmini e saette, non s’erano mai visti sulla Cupola così frequenti.
Benedetto XVI non faccia più l’eremita, nella Chiesa invasi sono i bastimenti.

Continua a leggere “Caduto il terzo fulmine sulla Cupola di San Pietro”

Pubblicato in: oracolo

Il Segreto di Fatima e il Papato: P. Malachi Martin che cosa sapeva?

Padre Malachi Martin, un ex gesuita rimasto fedele a Sant’Ignazio di Loyola, che ebbe il privilegio di conoscere (integralmente) la terza parte del Segreto di Fatima, nei suoi libri raccontò tutto (o quasi) quello che sta accadendo nella Chiesa in questi ultimi anni. Leggere per credere.

Continua a leggere “Il Segreto di Fatima e il Papato: P. Malachi Martin che cosa sapeva?”

Pubblicato in: oracolo

Mons. Fulton Sheen: identikit della falsa chiesa

Invitando i lettori a sfogliare qui l’articolo precedente dedicato alle profezie del Venerabile mons. Fulton Sheen, riprendiamo con quanto segue:

In un’incredibile trasmissione radiofonica del 26 gennaio 1947, spiegò che cosa pensava fossero i 12 trucchi dell’Anti-Cristo. L ‘”Anticristo” è una figura di cui si parla nel Nuovo Testamento che porterà molte persone lontano da Dio.

Continua a leggere “Mons. Fulton Sheen: identikit della falsa chiesa”

Pubblicato in: oracolo

29 aprile santa Caterina da Siena – ascoltiamola

Chiamata a difendersi dalle ingiuste accuse, al Capitolo generale dei Padri Domenicani, Santa Caterina da Siena, Dottore della Chiesa e Patrona dei Laici, si difende con parole di fuoco…. Così vogliamo festeggiarla per il 29 aprile, ascoltando i suoi insegnamenti. Clicca qui il video.

 

Io, Catharina… Sposata col “Pezzo Grosso”

Collana: Il Piccolo Resto (Vol. 1)

Prezzo: € 0,99

Formato: Formato Kindle
Dimensioni file: 2099 KB
Lunghezza stampa: 103
Editore: Edizioni Cooperatores Veritatis (28 aprile 2016)
Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
Lingua: Italiano
ASIN: B01EXZ9EAY

Sinossi — Agiografia su Santa Caterina da Siena, Vergine, Dottore della Chiesa, Patrona d’Italia, Co-patrona d’Europa e Patrona dei laici.

Cliccare qui per l’acquisto

 

 

Pubblicato in: oracolo

Pompei, si muove la corona tra le mani della Madonna e si grida al Miracolo (VIDEO)

Non ci azzardiamo a fare ipotesi o speculazioni, certo è che una Corona di quel peso, non si era mai mossa in quel modo, una cosa ci piace ricordare a tutti noi: la Vergine Santa ci sta ricordando di prendere la Corona del Rosario e di pregare, i fatti della Battaglia di Lepanto ci rammentano che — sì la battaglia e gli uomini di valore — ma che soprattutto il Rosario ci fece vittoriosi. Il fatto è accaduto nel pomeriggio di ieri, 13 aprile, in serata sono anche intervenuti i vigili per assicurarsi che, dato il peso dell’oggetto, non rovinasse a terra, ma è stato constatato che era tutto regolare e ben assicurato. L’oscillazione resta un mistero.

Continua a leggere “Pompei, si muove la corona tra le mani della Madonna e si grida al Miracolo (VIDEO)”

Pubblicato in: oracolo

Maria Simma Anime Purgatorio e NO Comunione alla mano

Vi confessiamo che è davvero edificante ed un bene parlare fra noi di queste storie, andarle a cercare, per scoprire come il Signore, la Provvidenza Divina, opera e agisce in queste Anime delle quali spesso, purtroppo, ci si accontenta solo del “sentito dire“, costringendoci invece a leggere sui libri (pro e contro) per far andare insieme la Fede e la ragione. Ed eccoci così, dopo aver esaminato il caso di Natuzza Evolo, vedi qui, e donato a voi il Dossier sulla beata Emmerick con lo specifico delle Visioni, entrate quialla storia di Maria Simma di cui oggi vogliamo parlare. Non opinioni personali, ma vi riporteremo i fatti e le curiosità e, naturalmente, un confronto onesto con la Dottrina e la Tradizione Cattolica che ci hanno convinti della credibilità di questa Anima prediletta del Signore.

Il caso di Maria Simma è, in un certo senso, un caso simile a quello che abbiamo già affrontato per la beata Caterina Emmerick, visto che parliamo di “mistici” autentici come anche santa Caterina da Siena, o presunti tali …. Per l’articolo integrale, CLICCATE QUI, mentre…

CLICCATE QUI per scaricare gratuitamente il libro, scritto da lei, in formato pdf.

Insomma, da una donna povera, umile e semplice, ci viene ri-confermata l’esistenza del Purgatorio ma soprattutto ci viene confermato il grande valore delle indulgenze, ci viene confermata la dottrina Cattolica quando, non pochi teologi del nostro tempo, hanno disconosciuto questa grande verità della nostra fede. Maria si era votata a questo traguardo e la Madonna la prese in parola, sul serio, ed anche il Demonio si diede da fare per ingannarla, ma proprio la sua umiltà ed obbedienza ai sacerdoti che la seguivano, le permisero di averla vinta sull’ingannatore e sempre, lei diceva: “con l’aiuto di Maria Santissima e delle stesse Anime del Purgatorio”, che così l’aiutavano a smascherare il Demonio quando si presentava sotto mentite spoglie.

Giusto per comprendere il concetto di naturalezza, leggiamo questo fatto da Simma:

  • “Un altro giorno ero seduta e cominciavo a pregare il rosario quando ebbi da uscire un momento dalla stanza e lasciai il rosario sopra la seggiola. Al ritorno, il rosario era sopra la tavola, attorcigliato in modo incredibile, tanto che non potevo scioglierlo. Allora compresi che era stato Satana. Così gli dissi: sistemalo! o ti tiro fuori in questo stesso momento dieci anime dal purgatorio. Davanti ai miei occhi quei nodi si slegarono facilmente e continuai a pregare tranquillamente il rosario. Satana non vuole che si preghi il rosario per le anime del purgatorio”.

Quando le fu chiesto quale era lo scopo recondito della sua esperienza soprannaturale rispose:

  • “Dio l’ha permessa affinché con il mio apostolato altre persone possano chiaramente comprendere che la nostra vita sulla terra ci serve solo per guadagnarci il Paradiso. Lo scopo della nostra vita è di essere buoni gli uni con gli altri e così facendo, di entrare in unione con Dio, sia ora sulla terra, sia dopo nell’eternità. In quest’ottica la vita diventa sempre più preziosa per ognuno di noi, come diventa sempre più assurdo ciò che della vita fa un gran numero di persone. In quest’ottica comprendiamo quanto sia immenso l’amore di Dio e quanto possa diventare incredibilmente bella la vita quando lavoriamo al suo fianco.”

Ma poi perché meravigliarsi tanto? In teoria e nella formulazione del Credo, noi crediamo di vivere già qui, sulla terra, la Comunione dei Santi nella quale è inclusa la cosiddetta Chiesa purgante, ossia con le Anime sante del Purgatorio, ciò che ci manca è forse la pia pratica, come insegna l’esperienza della beata Emmerich.. A Roma esiste una Chiesa speciale, benedetta e approvata da Papa Leone XIII, l’unica al mondo costruita appositamente per il Suffragio di queste Anime, dedicata al Sacro Cuore di Gesù, e che conserva l’unico museo al mondo che raccoglie testimonianze di questi rapporti fra la Chiesa purgante e la Chiesa militante, cioè noi viventi sulla terra.

In Maria Simma pulsa nel cuore il monito del Cristo che prende alla lettera: “Non uscirai di là finché tu non abbia pagato fino all’ultimo spicciolo (Mt 5, 26), questo e non altro diventa il cuore della sua missione, la vita stessa di Simma in questo rapporto col soprannaturale è : aiutare le Anime a “pagare fino all’ultimo spicciolo”. Perciò, un conto è fare “santo discernimento” (Gal.1,6-10), altra cosa è denigrare a priori il soprannaturale!

Tanto per intenderci riportiamo questo passo interessante:

  • “Durante la notte di Ognissanti un’anima le disse – Oggi, giorno di tutti i Santi, moriranno al Voralberg due persone che sono in gran pericolo di dannazione. Queste non possono essere salvate se non si prega con insistenza per loro -. Maria Simma pregò facendosi aiutare da altre persone. La notte seguente un’anima venne a dirle che le due anime erano scampate dall’inferno ed erano arrivate nel purgatorio. Uno dei due malati si era fatto amministrare i Santi Sacramenti, l’altro li stava rifiutando. La più vera rivelazione e profezia in questo senso è sapere con certezza  ciò che dicono le anime del purgatorio, ossia che molti andrebbero all’inferno perché si prega troppo poco per loro e non ci si sacrifica più. Molte Anime si potrebbero salvare dall’inferno se mattino e sera si recitasse questa preghiera indulgenziale con tre Ave Maria per coloro che muoiono il giorno stesso:

O Misericordiosissimo Gesù, che bruciate di un sì ardente amore per le anime, Vi scongiuro, per l’agonia del Vostro Santissimo Cuore e per i dolori della Vostra Madre Immacolata, di purificare con il Vostro Sangue tutti i peccatori della terra che sono in agonia e che devono morire oggi stesso. Cuore agonizzante di Gesù, abbiate pietà dei morenti“.

Maria Simma ha fatto sue le suppliche stesse rivolte ai tre Pastorelli dalla Madonna a Fatima: “molte anime si dannano perché non c’è chi preghi e si sacrifichi per loro….” è questa la più autentica delle profezie cattoliche: esiste l’Inferno ed esiste anche il Purgatorio, così come esiste il Paradiso, ignorare o peggio rinnegare, rifiutare queste rivelazioni è davvero da stolti!

Le Anime del Purgatorio rivelano a Maria Simma l’errore di chi ha divulgato, per esempio, la comunione alla mano.

Simma non incolpa affatto il Concilio o la Chiesa, ma le singole anime, specialmente sacerdoti, che in modo del tutto arbitrario assunsero delle decisioni sbagliate imponendole ai fedeli. Per comprendere meglio leggiamo questi episodi:

  • “L’anima di un sacerdote venne da me e mi disse di pregare per lui, perché doveva soffrire molto. Di più non poté dire; poi sparì. Un’altra anima del purgatorio mi spiegò in seguito: “Egli deve soffrire molto, poiché ha seguito l’uso di distribuire la Comunione nelle mani dei fedeli e perché ha fatto rimuovere i banchi che servivano per ricevere la Comunione in ginocchio. Si potrebbe aiutarlo rimettendo i banchi al loro posto, là dove egli li fece togliere, ed esortando coloro che furono abituati da lui a ricevere la Comunione nelle mani a non far più così!” Parlai con il decano del posto, che ebbe molta comprensione. Disse: “Non sono stato io ad introdurre l’uso della Comunione in mano. Per quanto riguarda i banchi, posso tentare di soddisfare questo desiderio, ma devo lasciare che decidano i sacerdoti del luogo”.
  • Parecchie volte venne l’anima di un altro sacerdote, lamentandosi che soffriva moltissimo, poiché aveva rimosso i banchi in chiesa, costringendo il popolo a ricevere la Comunione in piedi. Da ciò si capisce che qualcosa qui non funziona. E’ vero: il Papa ha permesso di ricevere la Comunione anche in piedi. Chi però desidera inginocchiarsi, deve avere la possibilità di farlo. Così vuole il Papa, e noi possiamo pretendere ciò da ogni sacerdote. Se un sacerdote, o un vescovo, sapessero qual è la loro grande responsabilità nell’introdurre l’uso della Comunione in mano, non lo farebbero certamente, e non lo permetterebbero…

Ciò di cui parla la Simma è ben documentato in testo del magistero a firma di Giovanni Paolo II… cliccare qui per il resto…

Ed ecco il video con l’audio e con la Simma:

Pubblicato in: oracolo

Natuzza Evolo: perchè questo accanimento contro di lei?

Mamma Natuzza prega per noi e per questa martoriata Chiesa

Premesso che noi, fiduciosi, attendiamo e rispettiamo il pronunciamento ufficiale della santa Madre Chiesa, quanto vogliamo esporvi è però conforme al Vangelo, all’insegnamento della Chiesa e ai pronunciamenti precedenti della Chiesa locale in cui ha vissuto Natuzza ed oggi, purtroppo ed inspiegabilmente, rinnegati, rigettati e persino perseguitati. Per un Dossier completo su Natuzza, cliccare qui.

Non facciamo una biografia di Natuzza Evolo, ma una cronistoria dei fatti è necessaria per cercare di comprendere come mai, di punto in bianco, si assiste oggi ad una persecuzione – senza precedenti – all’opera e alla vita di Fede di questa grande Anima che riteniamo santa, come gli stessi Vescovi locali hanno ritenuto, salvo, l’ultimo, rivoltarsi senza alcuna spiegazione plausibile, dopo averle celebrato i funerali e definita “davvero anima di Cristo“.

Continua a leggere “Natuzza Evolo: perchè questo accanimento contro di lei?”

Pubblicato in: oracolo

Tempi di Maria, Apostasia e trionfo del Suo Cuore Immacolato

Il Centenario di Fatima è terminato, ma non è terminata la buona battaglia. Questo breve studio desidera fornire a tutte le Anime di buona volontà, materiale atto ad approfondire l’argomento e trarne vantaggio, per la salvezza della propria anima e del prossimo. Senza dimenticare il Sogno di san Giovanni Bosco delle due Colonne che salveranno la Chiesa: l’Eucaristia e Maria, Ausiliatrice dei Cristiani, quelli autentici.

Continua a leggere “Tempi di Maria, Apostasia e trionfo del Suo Cuore Immacolato”