Pubblicato in: oracolo

Garabandal avvisava: un Sinodo prima della tribolazione, gli eventi futuri

Suor Nieves Garcia è, come possiamo dire, una esperta delle Apparizioni di Garabandal sulle quali, la Chiesa, ha preferito mantenersi praticamente neutrale. Infatti se da una parte non ha approvato i contenuti delle Apparizioni, dall’altra parte ha però lasciato libertà di culto sull’Apparizione, senza esprimersi ufficialmente sulla sua negazione, il “non constat“…

In queste cose non è valida la passività, ma la partecipazione. Rimane, comunque, la libertà di credere o non credere, secondo gli elementi che si hanno a disposizione. Se essi sono positivi, si vada avanti in questa direzione. Se invece alcuni non riescono a convincersi, continuino a vivere il Vangelo e a preparare ugualmente un futuro migliore per la Chiesa e per il mondo”. (Padre Stefano De Fiores, mariologo)

Continua a leggere “Garabandal avvisava: un Sinodo prima della tribolazione, gli eventi futuri”

Pubblicato in: oracolo

I tre giorni di buio: “Verrà dal Cielo un castigo su tutta la terra…”

Il blogger Francesco Colafemmina ha rilevato una notizia pressoché ignorata dalla grande stampa internazionale. Obama, presidente americano uscente, ha firmato un ordine presidenziale per preparare la popolazione del suo paese ad eventuali eventi legati al clima spaziale (tempeste elettromagnetiche, brillamenti solari, etc.). La firma è stata fatta il 13 ottobre, giorno dell’ultima apparizione della Madonna di Fatima e del miracolo del sole. Coincidenza? Non a nostro modesto parere. Riteniamo che stia per compiersi la famosa profezia sui tre giorni di buio della beata Anna Maria Taigi e di altri santi, di cui vi abbiamo parlato in precedenza (cliccare qui). L’umanità si trova ad un passo dal baratro. Viviamo in tempi peggiori persino di quelli del tempi del diluvio universale. All’epoca Dio mandò molti avvertimenti agli uomini affinché si convertissero, ma, come si suol dire, fecero orecchie da mercante e continuarono a bere e a divertirsi, insomma a peccare. Anche in questi giorni Dio ha mandato molti avvertimenti all’umanità prima del grande castigo. Cerchiamo di seguire l’esempio di Noè, il quale fu il solo che, all’epoca, non ignorò Dio e la sua Legge e fu salvato insieme alla sua famiglia. Anche noi, per essere salvati, dobbiamo entrare nell’arca che Dio ha voluto, ovvero la Chiesa cattolica. E la conversione è l’unico modo per entrarvi.

Continua a leggere “I tre giorni di buio: “Verrà dal Cielo un castigo su tutta la terra…””