Pubblicato in: oracolo

Teresa Musco: i flagelli sono pronti, perché pochi obbediscono a Dio

”Beati noi se sappiamo soffrire e offrire tutto al Signore. Niente va perduto.
Il Signore non si tiene niente, e saprà ben ricompensarci delle nostre sofferenze” (Teresa Musco)

Esempi come quelli di Teresa, ripropongono con forza il mistero e il ruolo del dolore nel progetto di Dio, il grande discorso dell’alleanza di Dio con l’uomo per la salvezza dell’umanità attraverso l’attualizzazione e la testimonianza viva della Passione di Cristo. Osiamo ricordare la MISTICA DELLA RIPARAZIONE del grande Don Divo Barsotti, vedi qui, per comprendere la dinamica di certa “mistica” straordinaria, sì, ma che è implicita anche nell’ordinario di ognuno di noi che veramente voglia dirsi “Discepolo” del Cristo e Apostolo di Maria….

Ci occupiamo di “profezie” è vero, ma mai fine a se stesse o come oggetto di curiosità… se le profezie autentiche non ci conducono ad una vera conversione principalmente personale, ma nel senso di Mistica della riparazione, esse non avranno benefici in noi e, al contrario, saranno un giudizio ancor più tremendo contro noi stessi, se non saremo stati capaci di quell’Amare il prossimo fino alla morte di noi stessi…. che è la vera donazione totale che Dio si aspetta da ognuno di noi.

Continua a leggere “Teresa Musco: i flagelli sono pronti, perché pochi obbediscono a Dio”