Pubblicato in: oracolo

I tre giorni di buio: “Verrà dal Cielo un castigo su tutta la terra…”

Il blogger Francesco Colafemmina ha rilevato una notizia pressoché ignorata dalla grande stampa internazionale. Obama, presidente americano uscente, ha firmato un ordine presidenziale per preparare la popolazione del suo paese ad eventuali eventi legati al clima spaziale (tempeste elettromagnetiche, brillamenti solari, etc.). La firma è stata fatta il 13 ottobre, giorno dell’ultima apparizione della Madonna di Fatima e del miracolo del sole. Coincidenza? Non a nostro modesto parere. Riteniamo che stia per compiersi la famosa profezia sui tre giorni di buio della beata Anna Maria Taigi e di altri santi, di cui vi abbiamo parlato in precedenza (cliccare qui). L’umanità si trova ad un passo dal baratro. Viviamo in tempi peggiori persino di quelli del tempi del diluvio universale. All’epoca Dio mandò molti avvertimenti agli uomini affinché si convertissero, ma, come si suol dire, fecero orecchie da mercante e continuarono a bere e a divertirsi, insomma a peccare. Anche in questi giorni Dio ha mandato molti avvertimenti all’umanità prima del grande castigo. Cerchiamo di seguire l’esempio di Noè, il quale fu il solo che, all’epoca, non ignorò Dio e la sua Legge e fu salvato insieme alla sua famiglia. Anche noi, per essere salvati, dobbiamo entrare nell’arca che Dio ha voluto, ovvero la Chiesa cattolica. E la conversione è l’unico modo per entrarvi.

Continua a leggere “I tre giorni di buio: “Verrà dal Cielo un castigo su tutta la terra…””

Pubblicato in: strega

La Madonna, “profeta di sventura”? La Salette, il segreto “scomodo”.

Si sa, la gente non ama i guastafeste, eppure quando accadde l’irreparabile, rimproveriamo Dio di non averci avvisato. Ma non è così. Già prima di Cristo, i profeti più volte hanno messo in guarda il popolo quando, allontanandosi dal giusto cammino, si dirigeva verso il baratro. Ancora oggi il Signore, per mezzo dei suoi santi, dei suoi “semplici” e, soprattutto, di sua Madre, la Beata Sempre Vergine Maria, ci mette all’erta, ci raccomanda di cambiare strada, di convertirci, prima che la misura sia colma e il castigo divino cada sulle nostre teste. Però, oggi come ieri, facciamo “orecchie da mercante”, non ce ne curiamo, perché abbiamo i nostri progetti, i nostri affari, le nostre illusioni da realizzare. Quando sarà troppo tardi, non lamentiamoci: avremo quello che meriteremo.

Continua a leggere “La Madonna, “profeta di sventura”? La Salette, il segreto “scomodo”.”