Pubblicato in: oracolo

Le profezie di suor M. Natalia Magdolna , una luce di speranza per questi Ultimi Tempi

«Le rivelazioni di suor Maria Natalia Magdolna sono uno scossone per i fedeli di oggi. Stiamo vivendo momenti di grave pericolo che è sotto gli occhi di tutti. Inutile ripeterlo, perché basta poco per accorgersene: relativismo, ateismo, raffreddamento della carità, confusione dottrinale, abbandono della pratica religiosa, immoralità, eccetera… tutto sembra ingigantirsi ogni giorno di più». Dalla Prefazione di P. Serafino Tognetti

Continua a leggere “Le profezie di suor M. Natalia Magdolna , una luce di speranza per questi Ultimi Tempi”
Pubblicato in: oracolo

Il Bambinello Divino prodigioso, della Beata Madre Speranza. Buon Natale a tutti

“Fa, Gesù mio, che la mia anima provi sempre tanta gioia nelle prove che Tu vorrai permettere per me; fa che la Tua bellezza, la Tua bontà e il Tuo amore infiammino il mio cuore di un amore grande per Te; aiutami perché non mi succeda mai di tirarmi indietro di fronte agli sforzi che devo fare per arrivare a quel grado di santità che Tu mi chiedi; fa che, con il Tuo aiuto, io mi ritrovi sempre disponibile a collaborare con Te per la santificazione delle anime, tanto come Tu lo desideri”(beata Madre Speranza: El pan 18, 596).

Madre Speranza amava il Bambinello del presepe, lo amava a tal punto da prenderlo in braccio e coccolarlo, come si fa con un bambino; e il Bambino ricambiava il suo amore movendo il suo piccolo piede. Quale gioia deve aver provato la Madre!

Ella raccontava spesso la storia del Bambinello che attualmente si venera nel santuario di Collevalenza: l’aveva ricevuto in dono da una bambina, quando era ancora nell’altra Congregazione e questa piccola glielo aveva regalato per un semplice motivo di gelosia: desiderava con questo gesto guadagnarsi la simpatia della maestra (la Madre ). Un giorno, mentre la Madre stava terminando una vestina per il Bambino Gesù, suonò la campana che annunciava l’ora del coro. Interruppe subito il lavoro e si mosse verso la chiesa. Il Bambinello cominciò a camminarle dietro da solo e ripeteva: “Visteme, visteme, visteme!” La Madre tirò dritto: non voleva disubbidire al suono della campana. Quando rientrò nella sua cella ci trovò il Bambinello che le disse: “Mi hai trovato, perché mi hai lasciato”. Questo fu il premio che il Signore le aveva dato per il suo atto di obbedienza e puntualità.

Ma c’è anche un’altro prodigio del Divino Bambino e che si trova attualmente ad Alfaro (Spagna).

La sera di Natale le suore e gli orfani della congregazione si ritrovavano a festeggiare il Natale senza nemmeno una statuetta del Bambin Gesù, le suore chiesero a Madre Speranza di acquistarne una, ma la Madre non aveva soldi e già fin troppi debiti, la madre pregò il Padre celeste che gliene regalasse uno per le sue figlie, poiché lui poteva tutto e non poteva permettere che gli orfani e le sue spose passassero il natale senza un Bambin Gesù. Le suore assistettero alla madre in estasi, e il bambino si materializzò nelle mani di Madre Speranza, fù la Vergine Maria a donarglielo.

Continua a leggere “Il Bambinello Divino prodigioso, della Beata Madre Speranza. Buon Natale a tutti”
Pubblicato in: oracolo

Maria Rosa Mistica: l’8 dicembre pregate il Miserere e vi concederò le grazie…

Gli eventi accaduti nel Duomo di Montichiari e in località Fontanelle di Montichiari, nonché i messaggi testimoniati da Pierina Gilli sono attualmente da considerare come una pura esperienza personale...”

Così è descritto nel sito ufficiale della diocesi, l’attuale situazione ecclesiale di questa Apparizione, ossia, è riconosciuto il culto alla Vergine Maria già onorata del resto – nelle litanie lauretane – con il titolo di Rosa Mistica, ma congelati i contenuti delle apparizioni come “cosa privata, esperienza personale”…. Anzi, nello specifico, nel Decreto del 1 luglio 2013 il Vescovo di Brescia è tornato a confermare un sostanziale giudizio negativo da parte della Chiesa.… Nel linguaggio ecclesialese questo vuol dire che – ogni fedele – deve avanzare con somma PRUDENZA e, prendendo certamente ciò che è buono ed è già inserito nella dottrina della Chiesa, il resto resta “cosa privata”, le apparizioni non vengono riconosciute… e tuttavia ….

Continua a leggere “Maria Rosa Mistica: l’8 dicembre pregate il Miserere e vi concederò le grazie…”
Pubblicato in: oracolo

Profezia Ortodossa del monaco georgiano San Gabriel, del nostro tempo: non guardate il cielo ma convertitevi.

Il monaco georgiano Gabriele (al secolo Goderdzi Vassilievich Urgebadze) è nato a Tbilisi il 26 Agosto 1929. Era noto per la sua capacità di leggere i cuori delle persone, prevedere il futuro, guarire con le sue preghiere, ma il più grande dono era quello dell’Amore e della consolazione per le persone che venivano da lui chiedendo le sue sante preghiere. Fu duramente perseguitato nel periodo sovietico, subendo il carcere e anche il manicomio per la sua fede. Il 2 Novembre 1995 l’archimandrita Gabriel si addormentò nel Signore. Il Padre fu sepolto nel cortile del convento Samtavro dove, in un piccolo vaso, è tuttora devotamente preservato il sangue miracoloso di Padre Gabriele che non si è coagulato, il quale gli è stato prelevato pochi giorni prima della morte. Nel dicembre 2012, con la decisione del Santo Sinodo della Chiesa ortodossa georgiana, Padre Gabriel è stato canonizzato come monaco Santo. Di lui rimangono, oltre ai consigli spirituali, anche alcune profezie (ma forse sarebbe meglio chiamarle consigli) per gli uomini che, a breve, avrebbero dovuto affrontare “i tempi ultimi”.

Abbiamo trattato delle profezie anche di un altro attuale profeta ortodosso, Padre Paisios del Monte Athos, di cui abbiamo parlato qui: Drammatica domanda di un profeta ortodosso: “Voi cattolici che farete?”.

Qui di seguito riportiamo queste altre:

Continua a leggere “Profezia Ortodossa del monaco georgiano San Gabriel, del nostro tempo: non guardate il cielo ma convertitevi.”
Pubblicato in: oracolo

Attacco (diabolico) al Papato. Le profezie si compiono.

Da La Salette a Garabandal, passando dalle visioni delle B. Anna Caterina Emmerick a quella di papa Leone XIII, nonché da Fatima a Civitavecchia, passando per le Tre Fontane, il Cielo ci ha avvisati che il Diavolo sta cercando di distruggere la Chiesa con un sistematico attacco al Papato. Che l’ultimo atto sia quello di un papa legittimo, ma ambiguo e scandaloso, che propaga l’eresia, come aveva presagito P. Julio Meinville? Del resto, come Pietro rinnegò e abbandonò lo Sposo, il Cristo, così farà per la Sposa, la Chiesa, la quale soffre la stessa Passione.

Continua a leggere “Attacco (diabolico) al Papato. Le profezie si compiono.”
Pubblicato in: oracolo

Apparizioni Madonna su Monte Sant’Onofrio, vescovo nomina commissione

Per certi versi la notizia sa di sensazionale: il vescovo di Trivento, monsignor Claudio Palumbo nomina una commissione di esperti in Scienze umane e teologiche chiamati a valutare le presunte apparizioni della Madonna sul monte Sant’Onofrio in agro di Agnone. Da circa un decennio, il fenomeno, richiama sul posto centinaia di fedeli provenienti anche da altre regioni. In un primo momento la Chiesa, nello specifico la diocesi di Trivento, ha mostrato forti perplessità su quanto si verificava sul monte dove un cuoco dalle umili origini, Michelino Marcovecchio, ha sempre sostenuto di “incontrare” la Santissima Vergine Maria che a sua volta gli avrebbe lasciato dei messaggi da divulgare.

Continua a leggere “Apparizioni Madonna su Monte Sant’Onofrio, vescovo nomina commissione”
Pubblicato in: oracolo

Teresa Musco: i flagelli sono pronti, perché pochi obbediscono a Dio

”Beati noi se sappiamo soffrire e offrire tutto al Signore. Niente va perduto.
Il Signore non si tiene niente, e saprà ben ricompensarci delle nostre sofferenze” (Teresa Musco)

Esempi come quelli di Teresa, ripropongono con forza il mistero e il ruolo del dolore nel progetto di Dio, il grande discorso dell’alleanza di Dio con l’uomo per la salvezza dell’umanità attraverso l’attualizzazione e la testimonianza viva della Passione di Cristo. Osiamo ricordare la MISTICA DELLA RIPARAZIONE del grande Don Divo Barsotti, vedi qui, per comprendere la dinamica di certa “mistica” straordinaria, sì, ma che è implicita anche nell’ordinario di ognuno di noi che veramente voglia dirsi “Discepolo” del Cristo e Apostolo di Maria….

Ci occupiamo di “profezie” è vero, ma mai fine a se stesse o come oggetto di curiosità… se le profezie autentiche non ci conducono ad una vera conversione principalmente personale, ma nel senso di Mistica della riparazione, esse non avranno benefici in noi e, al contrario, saranno un giudizio ancor più tremendo contro noi stessi, se non saremo stati capaci di quell’Amare il prossimo fino alla morte di noi stessi…. che è la vera donazione totale che Dio si aspetta da ognuno di noi.

Continua a leggere “Teresa Musco: i flagelli sono pronti, perché pochi obbediscono a Dio”

Pubblicato in: oracolo

Analizziamo le “profezie” di padre Michel Rodrigue sui prossimi eventi

Supremae Maiestatis è una bolla pontificia di papa Leone X pubblicata il 19 dicembre 1516, per promulgare il decreto della XI sessione del Concilio Lateranense V relativo alla predicazione dei preti.

La bolla (o decreto conciliare) inizia con l’espressione “Leo episcopus servus servorum dei ad perpetuam rei memoriam sacro approbante concilio”, ad indicare che con la sua bolla il papa promulga decisioni con l’approvazione del concilio.

Il papa denuncia gli abusi legati alla predicazione, e prende delle misure per regolarne l’attività. Stabilisce che nessuno può predicare pubblicamente senza essere stato prima esaminato ed approvato dai superiori ecclesiastici. Il contenuto della predicazione deve essere solo la verità evangelica e la Sacra Scrittura secondo l’interpretazione dei Padri; sono condannati tutti gli pseudo-profeti, coloro che “agitano terrori e minacce, annunciano gran numero di mali come imminenti”, e i riformatori troppo ardenti, che osano attaccare la gerarchia ed il clero ed altre personalità.

Cari Amici, quanto segue deve essere “letto” seguendo il video-catechesi perché è qui dentro l’analisi che abbiamo fatto seguendo, appunto, tutta la vicenda… e la risposta del Vescovo postata al termine delle “profezie”….

Continua a leggere “Analizziamo le “profezie” di padre Michel Rodrigue sui prossimi eventi”

Pubblicato in: oracolo

“…e vi sarà scisma nella Chiesa di Dio: saranno due i Pontefici…”

Guerra europea e le profezie

Profezia dei due Papi e dello scisma nella Chiesa, tratta da “La guerra Europea e le profezie”, G. Ciuffa. 1915. –  Intanto vi ricordiamo qui la Visione della Beata Emmerich da noi riportata integralmente sui due Pontefici…

Continua a leggere ““…e vi sarà scisma nella Chiesa di Dio: saranno due i Pontefici…””